Con un arcipelago che si estende per 2.400 chilometri/1.500 miglia nell’Oceano Pacifico e che è formato da otto isole e da una manciata di atolli, montagne marine e isolette, non c’è dubbio che le immersioni nelle Hawaii dovranno per forza essere splendide. Qui di seguito, pubblichiamo un elenco di sei siti da non perdere per i subacquei in cerca di trovare il loro Aloha sommerso.

KAUAI

Kauai sunset

Questa piccola isola non a caso è stata ribattezzata “L’isola giardino”. Conosciuta come la più vecchia isola abitata, offre una vegetazione verde lussureggiante e un altrettanto rigoglioso panorama subacqueo.

Sito: Le tre dita (Three Fingers)

Ribattezzato così per le tre “dita” di lava che si estendono per cento metri all’esterno del porto, il sito: Le tre dita offre acque cristalline, una visibilità fino a 18 metri/60 piedi ed una moltitudine di vita marina che lo rende perfetto per i subacquei di ogni abilità. È, inoltre, un ottimo sito per i fotografi subacquei, con creature residenti tra cui labridi, pesci damigella, anthias, murene drago e un paio di sporadiche tartarughe.

ISOLA DI HAWAII

Manta Ray Dive in Hawaii

L’isola di Hawaii, conosciuta anche come la Grande Isola, è formata da spiagge di sabbia nera, dalla costa Kona, da campi di lavanda e da mante giocose. Un fatto interessante è che, a causa degli effetti dei vulcani Maunaeka e Maunaloa, è uno dei rari posti dove puoi sperimentare 14 diverse zone climatiche durante la stessa vacanza.

Sito: Immersione notturna con le mante (Manta Night Dive)

Non si può visitare la Grande Isola senza effettuare l’immersione notturna con le mante. Al calare del sole e all’accendersi delle torce subacquee, man mano che la vita sul reef inizia a ritirarsi per la notte, entrano in scena le creature notturne. Ogni sera, la combinazione di oscurità e di torce subacquee attira plankton e mante affamate. I subacquei rimangono inginocchiati sul fondale marino, con una torcia in mano, per interagire con le eleganti mante che planano dentro e fuori il cono di luce in cerca della loro cena. Ovviamente, questa è un’immersione da non perdere.

OAHU

oahu's north shore

Dalle onde di Waikiki all’iconico North Shore, Ohau offre moltissimo ai turisti: dalla vita frenetica di una città alla rilassata atmosfera Hawaiana di altri tempi.

Sito: Il canyon di Kahuna (Kahuna Canyon)

Questa immersione in parete è amata dai subacquei di Oahu per il suo cratere a forma di scodella che dà la sensazione di trovarsi nel Gran Canyon. Nel blu, si sono potuti osservare squali di passaggio, mentre il canyon ospita molta vita tra cui aragoste, granchi e polpi; lungo il reef corallino, nuotano velocemente banchi di pesci pappagallo e pesci unicorno.

MAUI

Maui

Se facessimo un sondaggio, Maui verrebbe quasi sicuramente votata come l’isola più conosciuta delle Hawaii. Maui offre qualcosa per ogni tipo di visitatore, dall’osservazione delle balene, al largo di Lahaina, agli splendidi panorami che si possono osservare dall’autostrada di Hana.

Sito: Il relitto Carthaginian II (Carthaginian II)

Per essere una nave che è stata un museo nel porto di Lahaina e poi affondata come reef artificiale, il Carthaginian II è un punto di interesse di Maui. Dal 2005, giace in 29 metri/97 piedi d’acqua e offre abbondante vita marina. Solitamente, si visita con due immersion e i subacquei possono trovare, quasi sempre, una visibilità di 30 metri/100 piedi, correnti minime, numerosi modi per accedere alle stive e una varietà di pesci tra cui sergenti maggiore, pesci trombetta e i misteriosi Antennaridi.

MOLOKAI

Molokai

In questa isola completamente naturale, popolata da contadini e pescatori, non esistono i semafori. Proprio come i panorami in terraferma, il reef sul litorale meridionale di Molokai è intatto. La buona notizia, per i subacquei, è che il reef è lungo 48 chilometri/30 miglia e offre quasi 40 siti di immersione.

Sito: La pioggia di pesce (Fish Rain)

Questa immersione in corrente avanzata offre la possibilità di osservare pesci di grande dimensione, da qui il nome del sito. Oltre agli squali Galapagos e martello, la parete del reef è un panorama pittoresco di corallo dal quale, letteralmente, scende una “pioggia di pesce”, tra cui pesci pappagallo e pesci balestra. Tra le creature che apparentemente si possono osservare troviamo squali tigre, le foche monache Hawaiane e gli squali balena.

LANAI

lanai hawaii

Dai suoi resort e campi da golf di livello mondiale ai suoi panorami di sentieri per passeggiate, e spiagge intatte e giardini, Lanai presenta due facce. Situata ad appena 17 chilometri/9 miglia da Maui ed elencata come la più piccola delle isole abitate, questa è l’isola perfetta per i viaggiatori a cui piacciono le avventure spartane e i comfort dei resort.

Sito: La prima cattedrale (First Cathedral)

Il sito: La prima cattedrale è uno di due pinnacoli con un punto di ancoraggio a 11 metri/35 piedi di profondità. Tra le creature marine si possono osservare tartarughe, squali del reef e delfini mentre, nei crepacci, si possono trovare creature più piccole, come i nudibranchi. Sul lato ovest, si trova un grande arco, mentre il lato nord presenta una parete con grotte e un cunicolo. A circa 15 metri/50 piedi di profondità, troviamo una grande caverna che offre con un soffitto alto 6 metri/20 piedi. E, sebbene la vista della “cattedrale” sia affascinante, l’uscita dalla caverna attraverso il punto di risacca formato dalle ondate provenienti da sud, noto come Shotgun, è un finale di immersione impressionante.

dive hawaii cave

Sei interessato ad immergerti nelle Hawaii? Guarda queste 10 favolose immagini dall’isola Hawaiana più grande e da quella più giovane.

Share This