Apnea con l’AmbassaDiver Akim Adhari

Pubblicato da

manta_freediving

Puoi presentarti e raccontarci qualcosa di te?

Il mio nome è Akim Adhari, sono francese e sono cresciuto a sud di Parigi. Tuttavia, era mia abitudine trascorrere ogni anno tre mesi sulla costa tunisina a trovare i miei parenti. Ho trascorso gran parte della mia vita in ambienti sportivi.

A 6 anni, ho cominciato con le tradizionali arti marziali giapponesi, come jujitsu e judo. Ho gareggiato dai 12 ai 18 anni e questa passione mi ha portato in Asia dove ho iniziato la mia carriera professionale come Thai boxer in Thailandia.

Dopo 4 anni di allenamenti e competizioni, ho deciso di ritirarmi ed ho cominciato la mia carriera professionale subacquea a Koh Tao.

Ho inoltre iniziato con le crociere di apnea nel Mediterraneo, The Seaquest, e sto creando il mio PADI Freediver Instructor Development Center.

Hai l’impressione di vivere una competizione reale e funziona per raggiungere i tuoi nuovi limiti?

L’apnea apre infinite opportunità: puoi essere un fotografo, un atleta da piscina o da profondità o solo scoprire gli oceani e farne parte senza pesanti attrezzature addosso.

L’apnea è uno sport che ti permette di vedere realmente i tuoi progressi. Quel progresso può essere misurato con la sensazione di sentirti più a tuo agio scendendo con un solo respiro, più confortevole in acqua, d’essere un nuotatore migliore o essere un subacqueo migliore ma per lo più credo sia una sfida verso la profondità.

Lo vedo con i miei studenti, prima dell’inizio del corso non credono che saranno capaci di andare a 15/20 metri di profondità e più con un solo respiro. Hanno dei forti dubbi di raggiungere queste profondità o addirittura forti dubbi su loro stessi.

Tuttavia dopo soli due giorno di corso, sono già felici e pensano finalmente che tutto sia possibile e cominciano ad essere più sicuri di sé, non solo come apneisti ma come individui.

È successa la stessa cosa con me. Ogni metro guadagnato è stato il risultato di un duro lavoro e di molta preparazione per conoscermi meglio, sia mentalmente che fisicamente.

freedive_akim_adhari

Cosa suggeriresti a qualcuno che vuole iniziare a fare apnea?

Fai le cose con calma! Divertiti! Scegli l’istruttore con cura, sogna sempre in grande e non dimenticarlo! Se il tuo sogno è di diventare un Istruttore PADI Freediving allora lo diventerai! O magari sogni di diventare un campione? Allora lo diventerai! Ho visto questo nelle persone che hanno iniziato a fare apnea senza alcun background sportivo e diventare campioni del mondo in un paio d’anni. Ho costruito un centro apnea dal nulla ed ho fatto il mio corso Freediving Instructor con una scarsa conoscenza dell’inglese, 8 anni fa.

E questo è ciò che può offrire! È uno sport dalle infinite possibilità. È solo una questione di volere e di fiducia.

Cosa rende un corso PADI Freediving unico?

Ho lavorato con molte organizzazioni in maniera attiva, non piccole organizzazioni e che hanno inoltre certificato centinaia o migliaia di apneisti.

Non ho mai incontrato nessuno nell’industria dell’apnea che sia così presente con proprio team come PADI. Ho sempre avuto tutto il supporto di cui necessitavo velocemente e ho sempre incontrato dei professionisti. Fa veramente la differenza quando lo staff PADI è già così appassionato di suo all’oceano, alla subacquea e quando professionisti di questo genere vengono ad addestrare i miei studenti.

Akim ti ha ispirato? Per saperne di più sul corso PADI Freediver clicca qui.

freediving_with_manta